Skip to main content

Fonte: LiveSicilia

Le nuove generazioni vivono un’epoca di forte incertezza a causa dei “falsi ideali” che vengono veicolati quotidianamente per mezzo della moda e dei mass-media. I social, in particolare, si pongono come un palcoscenico sul quale esibire i propri successi, i propri affetti e i propri averi.

La percezione degli utenti è distorta, in quanto tendono a credere che la vita altrui sia più gratificante e soddisfacente della propria, finendo per diventare vittime del cosiddetto “Perfezionismo”. Questo meccanismo tende a far crescere un sentimento di frustrazione nei giovani, i quali tentano di raggiungere un ideale di perfezione, in realtà inaccessibile.

La maggior parte degli influencer, esperti di moda o beauty, si mostrano agli utenti con corpi marmorei e sorrisi radianti, utilizzando filtri e applicazioni che ne modificano le sembianze e i lineamenti. I giovani, seguendo tali modelli, aspirano ad un’idea di bellezza irraggiungibile, perdendo la propria peculiare unicità.

65ª Settimana Internazionale di Musica Sacra di Monreale

Dal 14 al 22 ottobre 2023 il Duomo di Monreale ospiterà il Festival Internazionale di Musica Sacra, promosso e organizzato da Regione Siciliana – Assessorato del turismo, dello sport e dello spettacolo. L’evento promuove un’alternativa alla cultura dominante, in cui la bellezza non risponde ai canoni socioculturali dettati dalla moda e dai social, bensì la dimensione alta ed universale del Sacro che, nella composizione musicale, diventa “dono per ogni orecchio ed ogni cuore che si pone in ascolto”.

L’arcivescovo di Monreale Gualtieri Isacchi ha citato il direttore di orchestra Krzysztof Eugeniusz Penderecki, secondo il quale la musica sacra è un’opportunità per sfuggire alle idee della cultura dominante. Il compositore ritiene che i testi della grande tradizione religiosa rappresentino un patrimonio letterario infinito dal quale trarre ispirazione.

La 65ª Settimana Internazionale di Musica Sacra ospiterà l’Orchestra Sinfonica Siciliana, l’Academy of Ancient Music, il Coro del Teatro Massimo di Palermo, la Massimo Kids Orchestra e la Massimo Youth Orchestra. Si esibiranno noti musicisti, tra cui: il Direttore d’orchestra Ton Koopman, il soprano Pretty Yende, il violoncellista Mario Brunello e il Direttore d’orchestra e violinista Sergej Krylov.

Come affermato dall’Assessore regionale del Turismo Elvira Amata, Il Festival incarna l’opportunità di attirare migliaia di turisti presso il prestigioso Duomo di Monreale e di diffondere un nuovo ideale di bellezza.

Fonte: LiveSicilia