Skip to main content

Fonte: Monreale News

Sotto la direzione di Michele De Luca, all’organo Giovan Battista Vaglica

MONREALE, 18 ottobre – Un tripudio di emozioni ieri sera per il quarto appuntamento della Settimana internazionale di Musica Sacra di Monreale che ha visto ancora un grande successo di pubblico.

Uno spiegamento di quasi duecento giovani e giovanissimi talenti è stato al centro della serata dove si sono alternate diverse formazioni, a partire dai due Cori di Voci Bianche, quello della Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana, istruito da Riccardo Scilipoti, e quello della Fondazione Teatro Massimo, preparato da Salvatore Punturo.
Ad arricchire la serata la presenza per il Massimo della Cantoria guidata da Giuseppe Ricotta, nonché della Massimo Kids Orchestra e della Massimo Youth Orchestra. La direzione è stata affidata a Michele De Luca, all’organo Giovan Battista Vaglica.

Convincente si è rivelata la scelta degli autori: Gabriel Fauré (Cantique de Jean Racine, Ave Maria, Ave Verum), Frode Fjellheim (Dona nobis pacem), John Rutter(What sweeter music), Marcel Dupré (Cortège et Litanie). In particolare ad impreziosire la serata si sono aggiunte alcune musiche davvero particolari in prima esecuzione: la celestiale “Unum loquuntur Omnia” di Simone Piraino, l’originale “Contemporary Mass n. 1 Anima Mundi” di Giuseppe Ricotta (suo pure il Veni Sancte Spiritus) e l’inedito “Gloria” di Riccardo Scilipoti di cui è stato eseguito anche “Luce”.

Stasera in programma per il quinto concerto l’intervento de “I Filarmonici Italiani”, che saranno presenti al duomo di Monreale con Federico Guglielmo, maestro concertatore al violino, e Nurie Chung, violino solista.

Fonte: Monreale News